24. Giochi del 20 dicembre 2021 – Un libro, una T e una Stella

I giochi del lunedì di Prisma del 20 dicembre 2021 a cura di Fabio Ciuffoli

Oggi proponiamo quattro giochi da svolgere insieme ad amici e parenti, magari seduti intorno a un tavolo. Lo svolgimento richiede l’utilizzo di strumenti comuni: carta, forbici e stuzzicadenti. Invitiamo i lettori a praticare questi giochi e a presentarci osservazioni e proposte di soluzione nello spazio riservato ai commenti. Buon divertimento. Alle 17.00 di domani pubblicheremo le soluzioni. 

Anticipiamo che, lunedì prossimo 27  dicembre, i Giochi del Lunedì di Prisma non usciranno. Vi diamo appuntamento direttamente a lunedì 3 gennaio 2022. 

Un libro, una T e una Stella 

1. Il libro aperto. Su un cartoncino viene disegnata la seguente forma, che sembra un libro aperto.

  • A. Siete in grado di tagliarla dividendola in due pezzi identici?
  • B. Siete in grado di tagliarla dividendola in tre pezzi identici?

[Si può usare una forbice. I pezzi possono essere capovolti]

Per stampare i disegni click qui

2.  Il libro aperto tra le mani. Su un cartoncino viene disegnata la seguente forma, che sembra un libro aperto con due mani.

  • C. Siete in grado di tagliarla dividendola in due pezzi identici?

[Si può usare una forbice. I pezzi possono essere capovolti]

Per stampare i disegni click qui

3. T-puzzle. Fotocopiate e ritagliate lungo i bordi i quattro poligoni disegnati in figura a sinistra in modo da ottenere quattro pezzi. Ora cercate di ottenere una T riprodotta in figura a destra. I pezzi possono essere capovolti, ma non si devono sovrapporre né piegare.

 

Per stampare i disegni click qui

4. Dalla Croce alla Stella. Procuratevi quattro stuzzicadenti di legno, piegateli a metà senza spezzarli, poi disponeteli su un piattino comunemente usato per servire una tazza di caffè o di tè, in modo da raffigurare il simbolo della Croce di Malta, come mostrato nella fotografia.

Ora dovete trasformare la Croce di Malta, stilizzata in figura a sinistra, in una Stella a Quattro Punte disegnata in figura a destra, senza toccare in alcun modo il piatto e gli stuzzicadenti.

Per rendere più avvincente il gioco potete raccontate una storia simile alla seguente:

… C’era una volta un Re dei Cavalieri di Malta che aveva una figlia bellissima. La Principessa era innamorata di un giovane cavaliere appartenente alla famiglia della Stella a Quattro Punte, acerrima nemica del re. Un giorno il Re dei Cavalieri di Malta chiamò la Principessa e le propose di maritarsi con un principe del loro casato, che ella però non amava. Il re sapeva della passione della figlia per il cavaliere nemico e le presentò il piattino con i quattro bastoncini e le sottopose il seguente problema. “Potrai sposare il tuo amato cavaliere, solo se sarai in grado di trasformare la Croce di Malta in una Stella a Quattro Punte utilizzando solo la forza degli occhi, senza toccare in alcun modo il piatto o i bastoncini”. La figlia, che aveva una settimana di tempo per risolvere l’enigma, presa da disperazione iniziò a piangere e giorno dopo giorno riempi di lacrime il piatto finché con grande stupore corse a chiamare il padre e gli mostrò il risultato delle sue lacrime!

Aggiornamento per le soluzioni click qui 


I giochi 1 e 2 sono stati proposti da Han Dongkyu, un giovane designer dell'ULSAN National Institute of Science and Technology della Corea del Sud. Il T-Puzzle è un famoso gioco di creatività e pensiero laterale risalente ai primi decenni dell'Ottocento. Il gioco La  Croce e la Stella mi è stato raccontato da un collega spagnolo durante un corso di aggiornamento europeo svolto a Malta. 

 


6 risposte

  1. Io dico su 1 e 2 sono d’accordo con Giuseppe Roccassnta. Anche sul 3 che giá conoscevo. Sul 4 ho provato a farlo in casa e ha funzionato la seconda volta perchè avevo messo troppa acqua nel piattino e si erano spostati gli stuzzicadenti.

    1. D’accordo, anche se le soluzioni del problema 1 potrebbero essere molteplici. In effetti il problema 3 T – Puzzle è stato utilizzato diffusamente anche in ambito pubblicitario e promozionale. Ecco alcuni esempi: Lash’s Bitters – the original tonic laxative (1898) di cui allego foto; White Rose Ceylon tea, Seeman Brothers, New York (1903); Armour’s dry sausage, Armour and Company, Chicago; Larabee’s best flour (1919).
      La soluzione al problema 4 Dalla Croce alla Stella prevede l’aggiunta nel piattino di alcune gocce di acqua (lacrime nel racconto) ma non “troppa acqua”!
      A dopo per le soluzioni.

  2. Allego un file con la soluzione dei primi tre quesiti. Faccio sommessamente notare che i pezzi del puzzle del terzo quesito, nella versione da stampare, non sono conformi a quelli mostrati qui sopra, tanto che per poter risolvere il puzzle (nella versione da stampare) bisogna capovolgere uno dei pezzi.
    Riguardo al quarto quesito immagino che la soluzione consista nel versare un po’ d’acqua al centro del piattino.

    1. Perfetto! La tua osservazione, sul disegno da stampare, è corretta. In realtà ci sono più versioni del puzzle, egualmente corrette ed eventualmente intercambiabili perché i pezzi si possono capovolgere, anche se questa dimostrazione non era nelle mie intenzioni.
      Sul primo problema, punto A e B, sono possibili anche altre soluzioni. A domani per le soluzioni.

      1. Per il primo quesito, punto A, funziona nella stessa maniera anche la soluzione del secondo quesito (tolte le “mani” i poligoni sono identici). Per il punto B (dividerlo in tre parti uguali) basta effettuare due tagli invece di uno, spostando la linea di taglio nei due punti che dividono i lati lunghi in tre parti uguali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Dimensione massima del file: 50MB Formati consentiti: jpg, gif, png Drop file here