Diamo i numeri
54,7%
è la percentuale del trasporto su gomma (soprattutto autobus) nella composizione dell’offerta del trasporto pubblico locale delle città italiane. Fuori dai capoluoghi metropolitani si arriva a oltre il 95%.
8,4%
è l’aumento percentuale riguardante l’ampliamento delle reti di filobus nelle città italiane riscontrato nel 2020 rispetto all’anno precedente (aumento che diventa un +29,6% rispetto al 2015). Bene anche le tramvie (+3% sull’anno precedente e +5,7% dal 2015).
81
sono i Comuni capoluogo di provincia in cui l’autobus è l’unica modalità di trasporto pubblico disponibile o rappresenta oltre il 99% dell’offerta. Soltanto sei città dispongono di un’offerta diversificata: Milano, Napoli e Roma.
37,8%
è la percentuale di veicoli sul totale del parco circolante in Italia che rispetta lo standard Euro 6, il più avanzato. I restanti mezzi si dividono in parti uguali fra i veicoli Euro 5 (31%) e quelli più obsoleti, di classe Euro 4 o inferiore (31,2%).
30,8%
è la percentuale sul totale del parco mezzi costituita dagli autobus a basse emissioni, con alimentazione alternativa al gasolio.
Previous
Next
Editoriale

di Vincenzo Mulè, Direttore Responsabile

Auguri

  Non sono un’esclusiva le fotografie, alcune tratte dall’inchiesta della procura di Pavia, che potete vedere nel servizio di apertura di questo numero di Prisma. Possiamo dire, però, che sono inedite perché non sono mai state pubblicate. Con quest’articolo cerchiamo di ricostruire le ore finali di un’illusione, l’ultimo volo di Enrico Mattei, il cui aereo esplose in aria proprio sessant’anni fa. Si è detto e scritto tanto su questa come su altre morti che sembrano legate fra loro: quella del giornalista Mauro De Mauro e quella di Pier Paolo Pasolini. E allora, perché una rivista come la nostra tratta questo tema? Prima di dare una risposta, facciamo un passo indietro. Torniamo a ottobre 2018, quando nelle edicole usciva il primo numero di Prisma. Quattro anni di pubblicazioni sono un bel traguardo, non c’è che dire. Possiamo anche ammettere, in maniera molto schietta, che non pensavamo di giungere così lontano (“Prova

Leggi tutto »
Controcopertina

Walter Leoni / Symmaceo Communications