Tutte le sfumature del sudoku

Per molte persone, e chi scrive è tra queste, passare in edicola prima di iniziare una vacanza è diventata una piacevole consuetudine. Che sia mare

Diamo i numeri
11.303
sono gli autovelox installati in Italia secondo SCDB.info (Speed Camera DataBase). L’Italia è a livello mondiale il terzo Paese per autovelox installati, preceduta solo da Russia (18.425) e Brasile (18.091). Il numero di autovelox stimati nel mondo è di 113.831.
1.285
sono i bambini nati ogni anno negli Usa con la modalità della maternità surrogata (il tanto controverso “utero in affitto”). Negli Stati Uniti, l’operazione costa circa 120.000 dollari e nel 2022 il giro di affari sulla maternità surrogata è stato stimato in 14 miliardi di dollari.
1.000
sono le settimane consecutive durante le quali ogni sabato decine di donne turche – le cosiddette “madri del sabato” – manifestano nel cuore di Istanbul, in piazza Galatasaray, chiedendo al governo notizie dei loro cari, spariti dopo l’arresto.
1.000.000
e più sono i visitatori che ogni anno frequentano “Artigiano in fiera” a Milano, la fiera più amata in Italia. Al secondo posto, sempre a Milano, “Eicma – il Salone del ciclo e motociclo” che si avvicina alle 500.000 presenze annuali. Poi, il “Salone del mobile”, oltre 300.000 visitatori di 185.000 stranieri.
-11,3%
è il calo delle vendite delle auto elettriche in Europa a marzo 2024. Decisamente più sensibile la riduzione in Italia (-35,9%) e Germania (-28,9%).
Previous slide
Next slide
Editoriale

di Vincenzo Mulè, Direttore Responsabile

Fate spazio!

    Il brutto clima che si respira in questo periodo ci induce a volgere lo sguardo altrove. Complice l’anniversario dei 55 anni dallo sbarco sulla Luna, preferiamo alzare la testa verso il cielo e pensare a come sarà il futuro. Cinque anni fa celebrammo il mezzo secolo con una domanda che spiccava sulla copertina della nostra neonata rivista: e ora? Possiamo dire che gli anni passati dalla passeggiata lunare di Neil Armstrong abbiano fornito una risposta, che peraltro era già abbozzata: sulla Luna ci rimaniamo. Per fare ricerca, trovare nuovi materiali e per guadagnarci. Nell’aprile del 2024, il World Economic Forum ha pubblicato uno studio in cui si prevedeva che “la riduzione dei costi e il miglioramento dell’accesso alle tecnologie spaziali potrebbero portare il valore di questo settore globale a 1.800 miliardi di dollari entro il 2035, rispetto ai 630 miliardi di dollari del 2023”. La vera novità è

Leggi tutto »
Controcopertina

Walter Leoni / Symmaceo Communications