I giochi matematici della settimana

Ecco una selezione dei nostri giochi matematici più divertenti, che trovate ogni mese in edicola su Prisma. Le stelline a fianco del titolo indicano il

Riparte MathUp! Al via la VI edizione

I corsi MathUp (www.mateinitaly.it/mathup/) sono ripartiti e le iscrizioni sono riaperte. Nati come didattica a distanza prima della Dad, sono corsi online di formazione e

La stella di Hollywood che ha inventato il wi-fi

Famosa per la bellezza mozzafiato e per la prima scena di nudo femminile al cinema, Hedy Lamarr non è stata soltanto una diva. È stata anche la mente geniale che negli Quaranta contribuì all’invenzione della tecnologia della comunicazione senza fili

IN EDICOLA

Numero
23

Ottobre
2020

  • STORIA DI COPERTINA - La signora delle particelle di Simona Regina
  • ANNIVERSARIO - La matematica e il mondo spiegato con i numeri. Tanti auguri, Prisma! di Angelo Guerraggio
  • ATTUALITÀ - I pericoli della corsa al vaccino nazionale di Pietro Greco
  • MATCHING - Il trapianto di rene spiegato con la teoria dei giochi di Roberto Lucchetti
  • LINGUAGGIO - Un’invenzione per sbaglio di Paolo Gangemi
  • L'INTERVISTA - Franco Bernabè: “Questa rivoluzione tecnologica è una minaccia per la democrazia”di Angelo Guerraggio
  • PRIVACY - Il dato è il nuovo potere. Nelle mani di pochi di Romualdo Gianoli
Diamo i numeri
99
sono le opere di Rodari citate in bibliografia sulla pagina italiana di Wikipedia.
45
sono i capitoletti della "Grammatica della fantasia", l’unica opera teorica di Gianni Rodari.
36
sono gli anni di militanza attiva nel PCI, il Partito comunista italiano. Tra slanci, contraddizioni e attriti, Rodari non straccerà mai la tessera, fino alla morte nel 1980.
100
anni fa, esattamente il 23 ottobre 1920, nasceva a Omegna, in Piemonte, Giovanni (per tutti Gianni) Rodari, il più amato autore di letteratura per l’infanzia italiano di tutti i tempi.
1970
è l’anno in cui Rodari ricevette per l’insieme delle sue opere letterarie il premio Hans Christian Andersen, massimo riconoscimento mondiale per la letteratura per l’infanzia. Rodari, ad oggi, è l’unico autore italiano ad aver vinto il premio
Previous
Next
Editoriale

di Vincenzo Mulè, Direttore Responsabile

Scarti e abbracci

“La scienza è e deve essere per tutti, perché è uno strumento di crescita e sviluppo di cui un mondo sostenibile e inclusivo non può fare a meno. Inoltre è un sistema di valori e in quanto tale promuove la collaborazione”. Si riparte da qui, dalle parole di Fabiola Gianotti che in un periodo di inaudita violenza, di messaggi negativi e di deliri social restituisce il senso più vero alle nostre esistenze. Lei che, proprio in questi giorni, festeggia il suo sessantesimo compleanno. Anche Prisma festeggia il suo compleanno e, come da tradizione, ci siamo fatti un regalo: un sito Internet tutto nuovo. Andatelo a visitare (l’indirizzo è sempre www.prismamagazine.it) e diteci che cosa ne pensate. In fondo, lo abbiamo rifatto proprio per questo: migliorare il dialogo con i lettori. Vi aspettiamo. Crescita, sviluppo e inclusione dovranno essere i punti di riferimento della nostra azione, qualunque sia il campo dove

Leggi tutto »
Controcopertina

Walter Leoni / Symmaceo Communications