Stefano Mancuso al Sapiens Festival di Treviglio martedì 20 settembre

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Incoronato dal New York Times “world changer”, uno degli uomini destinati a cambiare il mondo, Mancuso è docente all’Università di Firenze dove ha fondato il laboratorio internazionale di neurobiologia vegetale. I suoi studi, di grande impatto, guardano al futuro del mondo vegetale, e non solo: nel progetto Plantoïd Mancuso, già ospite di Sapiens nell’edizione 2021, ha preso parte alla creazione di un robot bio-ispirato (imitando alcune capacità delle radici), robot che potrebbe – ma è solo un esempio – esplorare un terreno contaminato da un incidente nucleare o da un attacco batteriologico. Al festival lo scienziato porterà il pubblico in un viaggio dentro la società vegetale, società che ha imparato – con successo – l’arte della resistenza, della sopravvivenza e della convivenza. Una società da cui, qualche lezione, la può imparare anche l’uomo.
Stefano Mancuso sarà ospite a Sapiens Festival martedì 20 settembre alle ore 20:30 presso Il TNT, Teatro Nuovo Treviglio in piazza Garibaldi 7, Treviglio (BG)