Giovedì 2 dicembre a Milano la giornata di studio “L’Università italiana durante il Fascismo”

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Giovedì 2 dicembre 2021 (a novant’anni dal rifiuto del giuramento fascista da parte di un gruppo di professori universitari), alle ore 14, presso la Casa della Cultura di Via Borgogna 3 a Milano si terrà la giornata di studio “L’Università italiana durante il Fascismo”

Presentazione (ore 14 – 14.30)
Presiede Ferruccio Capelli (Casa della Cultura)
Saluto del Rettore dell’Università Statale di Milano
Elio Franzini

Prima parte (ore 14.30 – 15.50)
Elisa Signori (Università di Pavia)
“1931 e dintorni. La conquista fascista dell’Università”
Giorgio Cosmacini (Università Vita-Salute San Raffaele)
“Medici e medicina durante il fascismo”
Angelo Guerraggio (Università Bocconi)
“Matematica in camicia nera”
Franco Prati (Università dell’Insubria)
“I fisici ed il Congresso Internazionale di Como del 1927”

Seconda parte (ore 16.10 – 17.30)
Marzio Zanantoni (Università di Parma)
“I filosofi dentro e oltre il fascismo”
Simon Levis Sullam (Università Ca’ Foscari, Venezia)
“Tra Salvemini e Volpe: gli storici durante il fascismo”
Paola Vita Finzi (Università di Pavia)
“La vita del chimico Giorgio Errera che rifiutò di giurare”
Carlo Antonio Barberini (Centro Filippo Buonarroti)
“Antifascismo e Resistenza in Università”
ore 17.30 – Conclusioni
Pier Giorgio Zunino (Università di Torino)
“Appunti sull’Università durante il fascismo”
ore 18.15 – Dibattito

Sarà rilasciato un attestato di frequenza valido per i crediti formativi. L’incontro si svolgerà in presenza, con mascherina e Green Pass, e in diretta streaming.