Bentrovati!

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Cari amici di Prisma, eccomi finalmente con il mio primo articolo su questo nostro blog. Un po' di soddisfazione e di emozione potete concedermele, perché vuol dire che sono quasi riuscita  a mantenere le promesse e i tempi e non era affatto scontato.

Cari amici di Prisma,
eccomi finalmente con il mio primo articolo su questo nostro blog. Un po’ di soddisfazione e di emozione potete concedermele, perché vuol dire che sono quasi riuscita  a mantenere le promesse e i tempi e non era affatto scontato. Non vi presento ora qui, tutte insieme, le persone che con me lavorano a Prisma perché ci sarà modo di farlo via via, ma comincio a dirvi su che cosa stiamo lavorando.

Direttore e Redazione stanno costruendo il n. 5 e lo stanno costruendo cercando di raccogliere gli inviti (se volete, le provocazioni) che la realtà ci propone anche in questi giorni sul ruolo di matematica e scienza in una società moderna. Tanto per essere diretti, il numero di marzo di Prisma conterrà due pezzi su come i numeri vengono sempre più usati nella realtà sociale, non solo nelle statistiche che quasi ogni giorno aprono giornali e telegiornali e descrivono il mondo com’è, ma anche per suggerire le linee di tendenza di questa società. I numeri sono oggettivi? Oppure che li usa esprime le proprie scelte? Non sono questioni da poco ma Prisma ci prova…  “L’Italia che conta” è un titolo che viene naturale…

Ci sarà spazio anche per gli esiti della giornata di ieri, l’”International Day of Women and Girls in Science“, in cui abbiamo ricordato il ruolo che le donne svolgono per il progresso della scienza? Come potete immaginare, mi farebbe piacere che a questo tema Prisma dedicasse un’attenzione costante. Avete qualche già qualche suggerimento “bello”? Scrivetemi!

A presto

Simonetta Di Sieno